Per informazioni contattateci al 389 5814959


Home » Parliamo di... » Spezie alimentari & salute

Spezie alimentari & salute

I cibi contenenti spezie sono ritenuti generalmente sani, se non addirittura benefici per la salute, ma non è chiaro se questi cibi possiedano realmente effetti positivi o invece non comportino conseguenze dannose. Per indagare su questo problema particolare è stata realizzata un’indagine sulla popolazione cinese e americana (199.999 uomini e 288.000 donne, di età compresa tra 30 e 79 anni), verificando l’effetto eventuale dei cibi speziati sulla mortalità mediante un follow-up di 7 anni. Durante questo periodo sono deceduti 11.800 uomini e 8.400 donne. Dopo aggiustamenti per variabili multiple si è visto che il consumo di spezie si associa in modo inversamente proporzionale alla mortalità da qualsiasi causa. Rispetto ai partecipanti allo studio che consumavano poche spezie (meno di un giorno a settimana), coloro che utilizzavano cibi speziati più sovente avevano un rischio di morte diminuito del 10%-14%, indipendentemente dal sesso. Andando a vedere la mortalità specifica, si è constatata un’associazione inversa tra consumo di cibi speziati e decessi da caisa cardiaca, polmonare e tumorale.

A quanto pare le spezie alimentari non solo non fanno male, ma hanno un’azione benefica sulla salute e sulla longevità, effetti che hanno anche una loro spiegazione plausibile da un punto di vista biologico (ad esempio, l’uso di peperoncino diminuisce l’appetito e di conseguenza l’ingestione di calorie). A smorzare l’entusiasmo degli amanti delle spezie occorre notare che lo studio non è esente, per la sua stessa natura di metodo osservazionale, da eventuali fattori di confondimento non rilevati.

Comments are closed.

I prossimi appuntamenti

Cardiologo: Sab 27 Aprile